Piero Montorsi

Montorsi_2

Quick Facts

Nel laboratorio di emodinamica, ha al suo attivo più di 500 cateterismi cardiaci e 250 procedure interventistiche all'anno come primo operatore.

La sua attività di ricerca scientifica si è concentrata sul trattamento percutaneo transcatetere della cardiopatia ischemica sia acuta (infarto miocardico), sia cronica, della malattia aterosclerotica delle arterie periferica, della malattia aneurismatica dell'aorta addominale e dei difetti intracardiaci congeniti.

Il Prof. Piero Montorsi si è laureato presso l'Università degli Studi di Milano nel 1981 e presso tale Università si è specializzato in Cardiologia nel 1983 ed in Medicina Interna nel 1988. Dal dicembre 1981 ha iniziato a svolgere la sua attività clinica e di ricerca presso il Centro Cardiologico Monzino dove, dal 1992 è responsabile del reparto Cardiologia Diagnostica 2. Dal 1986 fa parte dello staff dell'U.O. di Emodinamica con ruolo di 'senior' dal 1990.

Nel 1987 è risultato vincitore di un concorso nazionale per una borsa di studio all'estero del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Ha così potuto frequentare per un anno la Western Infirmary - Blood Pressure Unit di Glasgow (Scozia), diretta dal Dr. Anthony Lever, partecipando a progetti di ricerca riguardanti l'ipertensione arteriosa, lo scompenso cardiaco ed il ruolo dell'ormone natriuretico atriale in condizioni fisiologiche e patologiche.

L'attività scientifica del Prof. Montorsi si è incentrata sullo studio della fisiopatologia e del trattamento medico della malattia aterosclerotica coronaria, lo studio della funzionalità delle protesi valvolari cardiache, lo studio degli effetti dell'ormone natriuretico atriale in diverse condizioni patologiche, lo studio del circolo coronario nell'ipertensione arteriosa e delle aritmie ventricolari nello scompenso cardiaco. In particolare, in questi ultimi anni, l'attività di ricerca scientifica si è concentrata sul trattamento percutaneo transcatetere della cardiopatia ischemica sia acuta (infarto miocardico) che cronica, della malattia aterosclerotica delle arterie periferica, della malattia aneurismatica dell'aorta addominale e dei difetti intracardiaci congeniti. L'attività del Prof. Montorsi nel laboratorio di emodinamica comprende più di 500 cateterismi cardiaci e 250 procedure interventistiche come primo operatore, all'anno.

Multimedia