Presa in carico paziente cronico

Carico

Da gennaio 2018 ha preso avvio, in Lombardia, il nuovo modello di presa in carico dei cittadini affetti da patologie croniche e/o in condizioni di fragilità.

Nel nuovo percorso il Centro Cardiologico Monzino ha aderito in qualità di ente gestore, riservandosi di erogare tale attività a favore dei pazienti già seguiti dal centro che non verranno presi in carico dal proprio medico di medicina generale o da un altro istituto. Per svolgere questa funzione sono stati stipulati accordi con strutture che permetteranno ai pazienti di eseguire tutte le prestazioni previste per ciascuno, nei tempi stabiliti per ogni singolo caso. Tra queste strutture ci sono, a titolo esemplificativo, Istituto Auxologico Italiano, Istituto Besta, Fatebenefratelli, Ospedale Sacco....

Operativamente il rapporto con il paziente verrà seguito da una figura sanitaria medica (il “Clinical Manager” ) e da una figura sanitaria non medica – ad es. un infermiere (il “Case Manager”) per gli aspetti organizzativi.

Per i pazienti che sceglieranno come Gestore un soggetto diverso dal Medico di Medicina Generale, il Medico di Medicina Generale dovrà continuare ad erogare al suo assistito tutto ciò che non è previsto nel Piano di Assistenza Individuale (cioè continuerà a seguire tutte le necessità di cura del paziente non correlate alla patologia o alle patologie croniche).

A breve verranno pubblicati sulla pagina i riferimenti interni a cui rivolgersi.

Per maggiori informazioni:

chiamare il numero verde 800 638638 oppure clicca qui.