Diabete: identificata la causa della maggiore mortalità in caso di infarto

La maggiore mortalità precoce in caso di infarto nei diabetici è dovuta alla più frequente sofferenza cardiaca e renale. Lo dimostra un nuovo studio del Monzino.

4 Luglio Lug 2019 14 days ago
  • Nicola Cosentino

Un gruppo di medici e ricercatori del Centro Cardiologico Monzino IRCCS ha scoperto perché le persone con diabete di tipo 2, in caso di infarto acuto del miocardio, hanno una mortalità precoce (cioè nei primi giorni dopo l’evento) quasi doppia rispetto ai non diabetici: la causa non è il diabete in sé, ma la disfunzione cardiaca e renale frequentemente associata alla malattia, che potrebbe essere contrastata con farmaci appropriati. I risultati della ricerca sono appena stati pubblicati su Diabetes Care.

Per maggiori informazioni, leggi il comunicato stampa

Allegati