News

Un flash mob per il Monzino

Un lungo applauso degli operatori di 118 e carabinieri per dire grazie a medici e infermieri del Monzino

10 Aprile Apr 2020 0000 3 months ago

Sembra una mattina come le altre, oggi però le ambulanze arrivano a sirene spente. Di fronte al Pronto Soccorso gli operatori del 118, anziché entrare, si fermano, scendono dalle auto e si schierano in fila per un lungo applauso rivolto al Monzino. Accanto a loro è presente l'Arma dei carabinieri.

«È solo un modo per dire grazie ai medici, agli infermieri e al personale sanitario per l’umanità, la resistenza, la collaborazione e lo spirito di solidarietà che ogni giorno ci dimostrano. Non che di solito manchino ma in queste settimane si esprimono in modo più intenso e vivo che mai» - sottolinea il personale di Ata Soccorso.

Dal Pronto Soccorso esce il personale del Monzino per ricambiare la gratitudine espressa; nel silenzio risuonano gli applausi. Qualcuno si affaccia anche dalle finestre dell‘ospedale per battere le mani. A rompere le righe una “stretta di gomito” tra le due parti, unico gesto di contatto permesso in questi tempi di distanziamento sociale e un uovo di cioccolato, per dirsi auguri.

É questione di qualche minuto. Poi l’emergenza virus torna ad incalzare e ognuno ritorna al proprio lavoro.

Di seguito la Gallery con il fotoracconto:


Qui il video: