News

Una diagnosi precoce non invasiva è possibile

11 Giugno Giu 2019 0000 3 months ago
  • Andreini E TC

    Daniele Andreini

    RESPONSABILE Unità Operativa Radiologia e TAC Cardiovascolare

    STAFF MEMBER Ecocardiografia, Monzino Women , Unità Operativa RM cardiovascolare, Unità Operativa Scompenso, Cardiologia Clinica e Cardiologia Riabilitativa

Il prof. Daniele Andreini, Responsabile UO TC Cardiovascolare, anticipa gli importanti studi in corso al Monzino, che uniscono l’imaging non invasivo delle coronarie con valutazioni raffinate sulla predisposizione genetica del paziente a sviluppare eventi cardiovascolari.


Con la TC coronarica, possiamo identificare in modo molto precoce l’arteriosclerosi delle coronarie in una fase preclinica, vale a dire prima che si manifestino dei sintomi. In questo modo, il paziente che scopre di avere questi problemi potrà affidarsi al proprio cardiologo di fiducia per una terapia ad hoc. Grazie a queste opportunità di diagnosi precoce, siamo già oggi in grado di conseguire risultati significativi nella riduzione degli eventi di tipo coronarico, incluso l’infarto del miocardio.

Le due apparecchiature di ultimissima generazione per la TAC, che sono in dotazione al Centro Cardiologico Monzino, consentono a tutti i pazienti l’accesso a una valutazione combinata, anatomica e funzionale, in grado di identificare o escludere in modo precoce e non invasivo la presenza di lesioni coronariche funzionalmente significative, con un assorbimento di radiazioni ionizzanti ridotto al minimo.

Abbiamo in corso studi importanti, che si propongono di abbinare l’imaging non invasivo delle coronarie (quello con TAC o Risonanza) con valutazioni raffinate sulla predisposizione genetica di un paziente a sviluppare un evento cardiovascolare. Si tratta di ricerche molto complesse, che richiedono molte risorse.

Daniele Andreini

Sostieni la Ricerca Sanitaria del Centro Cardiologico Monzino IRCCS