Convegno ECM

La cardiopatia ischemica nel genere femminile

Italia Milano Via Privata Carlo Parea, 4

Le donne attualmente ricevono da parte della comunità scientifica, e non solo, minore attenzione alla prevenzione e al trattamento delle malattie cardiovascolari. Al Monzino, un evento ECM a iscrizione gratuita.

16 Novembre Nov 2016 0900 23 days ago 16 Novembre Nov 2016 1830 23 days ago
Agostoni1

Direttore del Corso PierGiuseppe Agostoni, responsabile UO Scompenso, Cardiologia Clinica e Riabilitativa​

Le donne attualmente ricevono da parte della comunità scientifica, e non solo, minore attenzione alla prevenzione e al trattamento delle malattie cardiovascolari. In particolare sono sottoposte in misura inferiore, rispetto al genere maschile, a indagini di screening riguardanti l’assetto lipidico e vengono trattate meno con farmaci ipolipemizzanti, antiaggreganti e con beta bloccanti ed eparina in corso di infarto acuto del miocardio. Le donne inoltre vengono inviate in minor misura a interventi riabilitativi.

È indispensabile anche sottolineare che, oltre ai fattori di rischio per cardiopatia ischemica codificati e comuni ai due generi, le donne hanno fattori di rischio peculiari che solo recentemente sono stati presi in considerazione e che fanno sì che le caratteristiche della cardiopatia ischemica siano particolari nel genere femminile e si manifestino talvolta in modo “non codificato”.

Pertanto è necessario un approccio dedicato che tenga conto, nella donna, anche dell’età, del quadro neuro ormonale specifico e diversificato con l’età, nonché delle diverse etnie, del substrato psicosociale, del contesto in cui la persona si colloca.

Iscriviti gratuitamente al corso ECM compilando il form

Allegati

Nome*

Cognome*

Codice Fiscale*

Data di nascita (gg/mm/aaaa)*

Città*

Indirizzo*

Cap*

Tel

EMail*

Professione*

Specialità*