Vaccino anti Covid-19: quale legame con gli eventi trombotici?

Uno studio del Centro Cardiologico Monzino e Università degli Studi di Milano farà luce sui dubbi circa la causalità tra eventi trombotici e somministrazione del vaccino anti Covid-19. Appello ai milanesi: partecipate alla ricerca.

20 Maggio Mag 2021 4 months ago
  • Marina Camera

Il Centro Cardiologico Monzino e l’Università degli Studi di Milano danno il via al primo studio clinico in Italia che indaga la connessione fra vaccinazione anti-Covid ed eventi trombotici. Lo studio TREASURE (ThRombotic risk aftEr AStrazeneca and pfizeR vaccinEs) ha infatti l’obiettivo di valutare l’eventuale variazione dell’attivazione piastrinica - il meccanismo all’origine delle trombosi - indotta dalla somministrazione sia dei vaccini a mRNA, come Pfizer e Moderna, che quelli a vettore virale, come AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Il piano d’azione è trovare 200 milanesi interessati a partecipare alla ricerca, sottoponendosi a un semplice prelievo di sangue prima e dopo la vaccinazione. Oltre a contribuire alla conoscenza collettiva sui vaccini anti-Covid, i partecipanti entreranno in un programma di controllo della loro situazione cardiovascolare, che è sempre bene monitorare, tanto più in questo periodo di pandemia.

Per maggiori informazioni, il comunicato stampa è disponibile nell'allegato di seguito

Allegati