Chirurgia cardiovascolare

Unità Operativa Chirurgia Vascolare e Endovascolare

Quick Facts

L’Unità Operativa di Chirurgia Vascolare e Endovascolare dispone di ambulatori visite e di ambulatori per lo studio delle patologie vascolari mediante esame eco-doppler, di una sala operatoria per gli interventi chirurgici e una con apparecchio radiologico fisso per gli interventi endovascolari e ibridi.

Nell’ultimo anno conteggiato, sono state eseguite 303 procedure chirurgiche vascolari open, e 176 procedure endovascolari.

Spirito

L’Unità Operativa di Chirurgia Vascolare e Endovascolare si occupa delle patologie dell’aorta toracica e addominale, delle arterie carotidi, delle arterie periferiche e viscerali applicando le più avanzate tecniche sia chirurgiche, che endovascolari e ibride (chirurgiche + endovascolari). Inoltre si occupa del trattamento delle patologie venose (varici e trombosi delle vene superficiali e profonde degli arti inferiori).

Dispone di ambulatori visite e di ambulatori per lo studio delle patologie vascolari mediante esame eco-doppler, di una sala operatoria per gli interventi chirurgici e una con apparecchio radiologico fisso per gli interventi endovascolari e ibridi.

Nel contesto della valutazione di pertinenza, il paziente viene sottoposto a una valutazione cardiovascolare più globale in qualità di potenziale portatore di affezioni vascolari multidistrettuali e in particolari cardiache.

Le patologie trattate sono gli aneurismi dell’aorta toracica e toraco-addominale, le dissezioni aortiche, le patologie congenite dell’aorta toracica, gli aneurismi dell’aorta addominale, le patologie delle arterie iliache, dei vasi viscerali (arterie renali, arteria splenica, arteria mesenterica superiore e tripode celiaco) e dei vasi degli arti superiori, le stenosi carotidee, le patologie dei vasi periferici, le varici degli arti inferiori.

Trattiamo inoltre il “piede vascolare” (patologia caratterizzata da ulcerazioni più o meno estese e profonde secondarie ad insufficienza vascolare), mediante rivascolarizzazione chirurgica o interventistica seguita da trattamento dell’ulcera con ultrasuoni ed apposizione di derma sintetico o trapianto di cute. Questa patologia si riscontra più frequentemente nei pazienti diabetici; per questo ci si avvale della collaborazione di uno specialista diabetologo per la valutazione più complessiva del paziente.

In collaborazione con l’Unità Operativa di Cardiochirurgia viene eseguito il posizionamento di protesi valvolari aortiche per via percutanea, metodica innovativa eseguita in una Sala Operatoria Multifunzionale.

Attività di Ricerca

  • L’attività di ricerca dell’Unità di Chirurgia Vascolare e Endovascolare è strettamente legata all’attività clinica ed è rivolta alla diagnosi, al trattamento e alla prevenzione della malattie vascolari.

    Le principali aree di interesse sono:

    • proteomica delle placche aterosclerotiche
    • stress ossidativo e trattamento delle stenosi carotidee
    • glicosaminoglicani e matrice cellulare cardiovascolare
    • creazione di tessuto cardiovascolare utilizzando matrice biologica acellulare

Altre attività

  • Dal 2000 l'Unità Operativa di Chirurgia Vascolare e Endovascolare è convenzionata con la 1° Scuola di Specializzazione di Chirurgia Vascolare dell'Università degli di Studi di Milano; tale rapporto permette una continuità di insegnamento e di crescita proiettata nel futuro, sia nel campo clinico che della ricerca, attraverso i medici specializzandi. Attività didattica viene tenuta anche presso le Scuole di Specializzazione in Cardiochirurgia , Cardiologia e la Scuola a Fini Speciali di Fisiopatologia Cardiorespiratoria, con sede presso il Centro Cardiologico.

Equipe