Integratori di Omega3: quando davvero c'è un effetto protettivo?

Oggiscienza

4 Aprile Apr 2018 6 months ago
  • Monica Giroli

Gli integratori di omega 3, possono ridurre il rischio di patologie coronariche, come l'infarto del miocardio, nelle persone che hanno già avuto eventi cardiovascolari?

Se lo è chiesto un gruppo di scienziati che ha condotto una meta-analisi i cui risultati sono stati pubblicati su JAMA Cardiology. Considerando i dati di quasi 80.000 persone che hanno preso integratori di omega 3 per almeno un anno, non ci sarebbero prove di un effetto protettivo significativo. Eppure l’American Heart Association – contrariamente alla più cauta Società Europea di Cardiologia che ne definisce l’effetto protettivo “dibattuto”- ritiene che nei pazienti più a rischio prescrivere integratori di omega 3 sia “probabilmente giustificato”.

Oggiscienza, magazine dedicato alla ricerca scientifica italiana e internazionale, ne ha parlato con Pablo Werba e Monica Giroli dell’Unità di Prevenzione Aterosclerosi del Centro Cardiologico Monzino.

L'articolo è disponibile online QUI e nel pdf allegato di seguito:

Allegati