Salute cardiovascolare in bicicletta

Il ruolo decisivo della bicicletta nella prevenzione e riabilitazione cardiovascolare

10 Giugno Giu 2015 one year ago
  • Pietro Palermo

Motivare i pazienti all’attività fisica ha un ruolo decisivo non solo nella riabilitazione delle patologie cardiovascolari, ma anche nella loro prevenzione.

Il Dott. Pietro Palermo, dell’U.O. Scompenso, Cardiologia Clinica e Riabilitativa dell’IRCCS Centro Cardiologico Monzino, approfondisce il tema in questo articolo della rivista M.D.

 

Andare in bicicletta è facile e fa bene, - afferma Palermo- il ritmo cardiaco e il ritmo respiratorio si adattano infatti progressivamente all’aumentare dello sforzo, e grazie alla posizione seduta il recupero è favorito dopo un esercizio. Inoltre, sulle due ruote è facilitato il lavoro delle gambe, che non devono sostenere così il peso del corpo”. Ma non è tutto: “La bicicletta - continua - migliora anche la circolazione perché, grazie al movimento ritmico dei muscoli, la pedalata favorisce l'elasticità delle pareti venose degli arti inferiori, prevenendo quindi distensione delle vene e patologie trombotiche venose”.

 

Per saperne di più, scarica l’articolo di M.D.

Allegati