Monzino Women. La Cardiologia a misura di donna

Il progetto "Monzino Women" si articola in tre ambiti di attività:

  • attività clinica, mediante un ambulatorio aperto alle donne tra i 30 e i 60 anni che non abbiano già una patologia in atto, ma che vogliano prendersi cura di sé attraverso un percorso clinico-diagnostico e di counseling psicologico;
  • attività educazionale e formativa, indirizzata non solo al grande pubblico, ma anche ai medici e agli operatori sanitari, mediante incontri e seminari presentazioni a congressi, per diffondere la cultura della prevenzione declinata al femminile;
  • attività di ricerca sperimentale per l’identificazione di nuovi fattori di rischio propri del genere femminile e per l’individuazione di predittori di patologia cardiovascolare specifici della donna.

Primo anno dell’ambulatorio

Nel corso del suo primo di attività, all’ambulatorio di “Monzino Women” si sono presentate 270 donne, per uno screening cardiovascolare di prevenzione. Come è stato ricordato nell’incontro, lo screening era finalizzato a valutare e ad aumentare la loro consapevolezza del rischio cuore e a individuare le principali caratteristiche: peso, massa corporea, eventuali problemi circolatori pregressi, familiarità per malattie cardiache, salute stomatologica, abitudini alimentari, ma anche stress e condizione psicologica. Tra le donne transitate all’ambulatorio, il 25,6% era portatrice di un problema che ha richiesto interventi sullo stile di vita o farmacologici, mentre il 5% aveva patologie coronariche o vascolari del tutto silenti, per le quali si è reso necessario un trattamento specifico. Ma è stata anche osservata una presenza significativa di ansia, depressione e stress. Percentuali elevate (considerato che si trattava perlopiù di donne con profilo socio-culturale medio-alto, sposate e in piena attività), che fanno sospettare una realtà ancora più inquietante nelle donne di condizioni socio-culturali meno elevate.


Dati preliminari 2017-2018