Audit 2015-2016. L’ospedale trasparente, necessità e scelta

F. Alamanni, A. Bartorelli, M. Castoldi, D. Carcione, S. Dellepiane, M.C. Ghidini, A. Iezzi, C. Luti, M. Naliato, M. Perazzani, P. Ravagnani, S. Riva, E. Omodeo Salè, M.T. Sandri, G. Tamborini, C. Tondo.

Audit
“Alcuni credono che il concetto di qualità nell’assistenza sanitaria sia troppo astratto e nebuloso per essere definito con precisione o misurato in modo oggettivo. Di conseguenza, alcuni sostengono che non ci possa essere definizione o misura della qualità accertata da tutti. Io credo, al contrario, che il concetto di qualità possa essere defi nito con precisione e possa essere ricondotto a misurazioni sufficientemente accurate da essere usate come base per uno sforzo di monitoraggio e di garanzia”.

Avedis Donabedian, La qualità dell’assistenza sanitaria, 2003

L’Audit Clinico del Centro Cardiologico Monzino è il risultato della necessità imprescindibile di leggere e analizzare le attività dell’ospedale, con il preciso obiettivo di individuare le aree e i processi suscettibili di progresso. Con l’Audit, il Monzino si rende trasparente all’occhio della critica, rivendicando la propria scelta di continua innovazione clinica, metodologica e tecnologica, nel miglior interesse delle persone che si rivolgono a noi per avere cure al più alto livello oggi disponibile.


Leggi o scarica i file in pdf

Metodologia Maria Cristina Ghidini

Cardiologia interventistica A. Bartorelli, P. Ravagnani

Gestione dei pazienti ricoverati per infarto miocardico con tratto ST elevato (STEMI) Maria Cristina Ghidini

Aritmologia C. Tondo, S. Riva

Cardiochirurgia F. Alamanni, M. Naliato

Impianto di valvole aortiche transcatetere, TAVI Gloria Tamborini

Infezioni nosocomiali correlate all’assistenza C. Luti, M. Perazzani

Consumo di antibiotici S. Dellepiane, E. Omodeo Salè, A. Iezzi

Resistenza agli antibiotici MT. Sandri, D. Carcione