News

Cosa cambia durante l'emergenza Coronavirus

Visite, esami, ricoveri e servizi dell'ospedale: tutte le informazioni qui

4 Novembre Nov 2020 0000 23 days ago

A seguito dell'emergenza Covid-19 in corso, l’attività ambulatoriale e di ricovero del Centro Cardiologico Monzino osserva alcune norme volte a garantire la maggior sicurezza possibile, a tutela della salute di pazienti e operatori sanitari:

  • Per entrare in ospedale è obbligatorio per tutti indossare la mascherina chirurgica e, a garanzia di una protezione individuale e reciproca, gli operatori sanitari utilizzano specifici dispositivi di protezione in relazione alle attività cliniche svolte
  • In tutti gli ambienti sono eseguite frequenti sanificazioni giornaliere
  • Distanziamento tra le persone in attesa di ricevere le prestazioni sanitarie
  • Gel disinfettante per l'igienizzazione delle mani a disposizione di pazienti e visitatori

Informiamo inoltre tutti i pazienti e gli utenti dei servizi del Centro Cardiologico Monzino che, fino a nuove indicazioni, sono in vigore le seguenti disposizioni:

Sospensione delle prestazioni ambulatoriali

Fino a tutto il 30/11/2020 sono sospese tutte le prestazioni ambulatoriali, ad eccezione di:

- Prestazioni in SSN richieste con urgenza differibile (con data dell'impegnativa a partire dal 5/11/2020)

- Tamponi ed esami sierologici (maggiori informazioni sono disponibili QUI)

Modalità di accesso dei pazienti

L’ingresso dei pazienti è consentito solamente dall’entrata di via Carlo Parea 4.

Prima di accedere agli ambulatori o al ricovero, i pazienti sono sottoposti a una valutazione clinica per accertare le condizioni di salute (screening Covid-19). Solo dopo aver superato lo screening, il paziente potrà accedere ai servizi clinici e ambulatoriali del Centro Cardiologico.

Al fine di accelerare i tempi dello screening Covid-19, si consiglia ai pazienti di rispondere al questionario di autovalutazione clinica che arriva via SMS 36 ore prima dell’accesso al Centro Cardiologico Monzino. La compilazione del questionario è di grande beneficio per la sicurezza di tutti in ospedale e per lo snellimento delle tempistiche per lo screening.

In caso di ricovero o prima di eseguire particolari esami diagnostici (ecocardiogramma transesofageo, ecocardiografia da stress, risonanza magnetica cardiaca) i pazienti vengono sottoposti, oltre allo screening Covid-19, a “tampone fast”.

Prelievi solo per pazienti in terapia NAO/TAO

Causa emergenza Covid19, al fine di regolamentare gli ingressi in ospedale, da lunedì 26 ottobre a lunedì 30 novembre 2020, l’accesso al punto prelievi del Centro Cardiologico Monzino sarà riservato esclusivamente ai pazienti in terapia con anticoagulanti orali NAO/TAO nella fascia oraria dalle 10.00-13.00 dal lunedì al giovedì, su prenotazione.

Restano inoltre garantiti i Tamponi per Covid-19 e gli esami sierologici per la ricerca anticorpi Covid-19.

Per tutti gli altri esami ematochimici, i pazienti sono pregati di rivolgersi presso i Punti Prelievi di altre strutture.

Sospensione attività il sabato

A partire dal 24 ottobre fino al 31 dicembre 2020 il sabato è sospesa l’attività ambulatoriale e tutti i servizi di accettazione (inclusi i prelievi ematochimici), prenotazione ambulatoriale e ritiro referti.

Accettazioni, prenotazioni e ritiro referti

Il servizio di prenotazione ambulatoriale allo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 20:00, solo per i pazienti che effettuano visite ed esami.

Le prenotazioni possono essere richieste anche tramite il servizio prenota on-line disponibile sul sito, oppure tramite call center: i numeri di telefono e gli orari sono indicati qui.

Il Servizio di ritiro referti è aperto dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 16:00 presso l’Aula Magna.

Restrizioni per l’ingresso di accompagnatori

Fino a nuove indicazioni, non è consentito l'ingresso in ospedale agli accompagnatori dei pazienti che accedono a visite e prestazioni ambulatoriali, ad eccezione dei casi previsti dalla legge: accompagnatori di pazienti non autosufficienti, fragili, minori o disabili.

Ogni accompagnatore deve essere, in ogni caso, preventivamente autorizzato dall’infermiere presente al triage all’ingresso e sottoporsi allo screening Covid19 prima di proseguire il proprio percorso all’interno dell’ospedale.

È ammesso un solo accompagnatore per paziente.

Visite ai pazienti ricoverati

Le visite ai pazienti ricoverati non sono consentite. Un medico del reparto che ha in cura il paziente contatterà il familiare di riferimento per fornire tutte le informazioni e gli aggiornamenti in merito all’evoluzione del percorso clinico del paziente. I parenti dei pazienti sottoposti a intervento chirurgico saranno contattati telefonicamente a fine intervento.

Fanno eccezione al divieto di accesso in reparto i caregiver essenziali per l’assistenza al paziente disabile, fragile, minore o non autosufficiente. Il loro ingresso avviene, in ogni caso, previa autorizzazione del coordinatore infermieristico.

Gli accompagnatori dei pazienti ricoverati, oltre allo screening Covid-19, prima di accedere al reparto, vengono sottoposti anche a “tampone fast”.

Di seguito un riepilogo delle norme comportamentali da adottare: