News

www.ricercamonzino.it 2018: l'8 e 9 marzo al Monzino IRCCS

“Chi siamo, che cosa facciamo, dove stiamo andando?”. Un evento da non perdere per conoscere la "ricerca utile" del Monzino, che integra la ricerca clinica con la ricerca di base, per la prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari.

12 Febbraio Feb 2018 0000 6 months ago
  • Elena Tremoli

Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte e disabilità nel mondo e la ricerca è lo strumento più efficace per aiutare milioni di malati. I ricercatori del Monzino, il primo IRCCS esclusivamente cardiologico italiano, sono impegnati quotidianamente nella clinica e nei laboratori.

A giudicare dalle "impronte" che essi lasciano attraverso le loro pubblicazioni, il Monzino è molto più grande di quanto si pensi. Il suo profilo è fortemente internazionale, con radicati legami di collaborazione con numerosi e prestigiosi centri di ricerca in Europa, nelle Americhe, in Cina.

Anche per questa ragione, quello di giovedì 8 e venerdì 9 marzo, presso l’Aula Magna “Cesare Bartorelli” del Monzino, in via C. Parea 4 a Milano, è un evento da non perdere. Per il quarto anno consecutivo, il Monzino farà il punto sullo stato dell’arte e sulle prospettive future della sua ricerca "utile", che integra la ricerca clinica con la ricerca di base, per la prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari.

Durante l’evento di quest'anno, come al solito gratuito, vi saranno focus specifici sulle tecniche di imaging invasive e non invasive, sulle applicazioni dell’ingegneria tissutale nella terapia cardiovascolare, sull’aterotrombosi e sulla prevenzione cardiovascolare, in particolare nella donna e nel paziente diabetico.

Due letture magistrali completeranno il programma: “La decompressione interatriale per la prevenzione della congestione polmonare nei pazienti con scompenso cardiaco, del prof. Gad Keren, Direttore del Dipartimento di Cardiologia del Tel-Aviv Sourasky Medical Center; e “RENEW IT: storie di scienza da un progetto ERANET di cui il Monzino è coordinatore, della Prof.ssa Maria Pia Abbracchio, ordinario di Farmacologia all’Università di Milano.

Per non perdere l'opportunità di assistere gratuitamente al nutrito programma scientifico dell'evento, è necessario registrarsi preventivamente.

Vai alla pagina di registrazione