News

“Un cuore per il Burkina”, nuova missione per Safe Heart

Bimbi Burkinafaso

Destinazione Burkina-Faso per la Onlus fondata da cardiochirurghi del Monzino

27 Dicembre Dic 2016 0000 26 days ago

Una squadra di quattro medici di “Safe Heart Onlus”, l’associazione senza scopo di lucro fondata da alcuni cardiochirurghi del Monzino, e di “Migotigo”, associazione di solidarietà con sede a Cap-d'Ail nel Principato di Monaco, ha portato a termine con successo la prima delicata fase di una nuova missione medico-umanitaria in Burkina Faso.

Si chiama "Un cuore per il Burkina" e vuole contribuire allo sviluppo della Cardiologia e della Cardiochirurgia in un Paese in cui la malattia reumatica, con le sue gravi conseguenze cardiologiche, è endemica.

Il Dr. Maurizio Roberto, uno dei medici coinvolti nella missione e Aiuto referente dell’UO Cardiochirurgia 1 del Monzino, ha presentato il progetto alle istituzioni locali e ai direttori degli ospedali burkinabesi, individuando un ospedale in particolare: il Centro universitario ospedaliero “Blaise Compaorè”, situato nella periferia della capitale.

Con il nostro progetto vogliamo aiutare a sviluppare la Cardiologia e la Cardiochirurgia in Burkina, un Paese del Centro Africa con un'aspettativa di vita inferiore ai 50 anni e un’età media di 17 anni, dove la malattia reumatica, che provoca infiammazione alle articolazioni e degenerazione delle valvole cardiache, malattia contagiosa causata dallo streptococco beta emolitico, è endemica.

Dr. Maurizio Roberto

Il progetto prevede:

Ospedale
  • consultazioni ambulatoriali sul territorio con riscontro di cardiopatie valvolari reumatiche, cardiopatie ipertensive, cardiopatie congenite e dilatative
  • campagna di screening della malattia reumatica in scuole, orfanotrofi, etc
  • chirurgia cardiaca per i tanti casi ormai talmente avanzati per cui la terapia medica è purtroppo inutile

Nel primo trimestre del 2017, la road map del progetto porterà a siglare, presso la capitale Ouagadougou, un accordo tra rappresentanti del Ministero della Salute burkinabese, dell’ospedale “Blaise Compaorè” e delle associazioni di Migotigo e Safe Heart.

→ Per saperne di più sulle missioni medico-umanitarie di Safe Heart Onlus visita il sito