News

Ballare (il tango argentino) fa bene al cuore

Pablo Werba

Può avere un effetto favorevole in prevenzione cardiovascolare e in fase di riabilitazione cardiopolmonare.

29 Novembre Nov 2016 0000 7 months ago
  • Pablo Werba
Tango 1

Il tango fa bene al cuore. "Ricerche eseguite a Buenos Aires dal Dr. Roberto Peidro e collaboratori, – ricorda Pablo Werba, Responsabile dell'Unità Prevenzione dell'Aterosclerosi del Centro Cardiologico Monzino, – hanno dimostrato che ballare il tango argentino equivale a compiere un esercizio fisico paragonabile, in termini di consumo di ossigeno e di calorie, al nuoto ricreativo, a una camminata a 3,5 km all'ora o a una pedalata in bicicletta alla velocità di 10 km orari, e può indurre cambiamenti favorevoli nell'apparatoa cardiorespiratorio".

Il tango può avere un effetto favorevole, sia in prevenzione cardiovascolare, sia in fase di riabilitazione cardiopolmonare. Essendo un'attività sociale, divertente e piacevole, questo ballo può aiutare chi ha bisogno di partecipare a programmi specifici di riabilitazione ad accettare più volentieri questo impegno a lungo termine.

Pablo Werba

"Uno studio canadese condotto dalla Dr.ssa Patricia McKinley – sottolinea Werba – ha evidenziato inoltre che ballare il tango argentino può avere effetti favorevoli sull'apparato muscolo-scheletrico e migliora la velocità dei movimenti, la stabilità e l'equilibrio negli anziani a rischio di cadute, molto più di un programma di camminate".

Inoltre, il tango argentino ha ricadute positive anche sul benessere generale della persona, legate anche alla socialità, alla relazione con l’altro, e alla carica emozionale positiva che questo ballo offre.

Riferimenti

  1. McKinley P et al. Effect of a community-based Argentine tango dance program on functional balance and confidence in older adults. J Aging Phys Act 2008;16(4):435-53.