News

Tango, un ballo che fa bene al cuore

Pablo Werba

Lo conferma il Dr. Pablo Werba, ospite a Rai Uno

14 Novembre Nov 2016 0000 one year ago
  • Pablo Werba
Tango 1

Il tango fa bene al cuore, conferma il Dr. Pablo Werba, responsabile della Prevenzione del Centro Cardiologico Monzino, ospite del programma “Tempo e denaro” in onda su Rai Uno.

«Ricerche eseguite a Buenos Aires dal Dr. Roberto Peidro e collaboratori hanno dimostrato che ballare il tango argentino è un esercizio fisico paragonabile, in termini di consumo di ossigeno e di calorie, al nuoto ricreativo, a una camminata a 3,5 km all'ora o a una pedalata in bicicletta alla velocità di 10 km orari, e può indurre cambiamenti favorevoli nel sistema cardiorespiratorio», afferma il Dr. Werba.

Il tango può agire a favore del cuore, sia contro l'insorgenza di problemi cardiovascolari, sia come cura durante la riabilitazione. Essendo un'attività sociale, divertente e piacevole, questo ballo può aiutare chi ha bisogno di partecipare a programmi di riabilitazione cardiovascolare ad accettare più volentieri questo impegno a lungo termine.

Pablo Werba

«Uno studio canadese condotto dalla Dr.ssa Patricia McKinley - sottolinea Werba - ha evidenziato inoltre che ballare il tango argentino può avere effetti favorevoli sull'apparato muscolo-scheletrico e migliora la velocità dei movimenti, la stabilità e l'equilibrio negli anziani a rischio di cadute, molto più di un programma di camminate».

Ma non è tutto. Il tango argentino ha ricadute fortemente positive anche sul benessere della persona, legate anche alla socialità, alla relazione con l’altro, e alla carica emozionale positiva che questo ballo offre.

Di seguito un estratto della puntata di Tempo e Denaro dell'8/11/2016 (Rai Uno)