News

Capire il cardiopalmo e rivolgersi sempre al medico: una web-app per sensibilizzare i pazienti

Palpitazioni

È online la seconda web-app di Corriere.it targata Monzino, dopo quella sul dolore toracico.

21 Ottobre Ott 2016 0000 6 months ago
  • Barbara Cossetto

Battiti che aumentano, palpitazioni, sensazione di sfarfallio nel cuore: così i pazienti riferiscono, spesso, il modo in cui percepiscono uno dei sintomi cardinali della semeiotica cardiologica, il battito diverso dal normale, il cardiopalmo. Come è noto, in presenza di particolari condizioni del paziente, quali ansia, forti stress emotivi o fisici, troppi caffè o la reazione ad alcuni farmaci, il sintomo potrebbe anche avere un significato non patologico. Ma più spesso è il segnale di un'attività anomala del sistema elettrico del cuore, che dev'essere rapidamente compresa e diagnosticata. E, invece, è non di rado sottovalutato dal paziente e dallo stesso medico.

Cercare di capire quali sono i criteri principali che orienteranno il medico nella diagnosi può essere utile al paziente, non soltanto per farsi un’idea delle possibili cause e dei relativi trattamenti dei disturbi del ritmo cardiaco, ma soprattutto per sensibilizzarlo circa l'importanza di rivolgersi sempre e comunque al proprio medico.

Dopo la felice esperienza della web-app sul dolore toracico, il Centro Cardiologico Monzino ha messo nuovamente a disposizione del Corriere.it/salute la propria esclusiva collaborazione clinica per la realizzazione di un nuovo strumento interattivo che offre al cittadino-paziente una panoramica generale sull'argomento.

La web-app, come già la precedente, è gratuita, sviluppata in otto lingue e in due diverse versioni: una per computer e tablet, e una per smartphone.

Scarica la web-app in versione per PC e Tablet

Vai alla web-app sul dolore toracico

Quest’iniziativa, nel suo complesso, ha lo scopo di utilizzare le potenzialità del web per aiutare i pazienti. Internet svolge ormai un ruolo importante nella gestione della salute, con possibili conseguenze negative ma anche positive. Per sfruttare queste ultime abbiamo deciso di realizzare questo progetto insieme al Corriere della Sera allo scopo di guidare il cittadino a interpretare correttamente e tempestivamente i possibili segnali delle malattie cardiache più comuni. In nessun caso questa guida online sostituisce il parere di un medico: si propone, piuttosto, di indicare un percorso corretto verso un eventuale consulto specialistico

Prof. Cesare Fiorentini