News

Controllare la pressione alta

Alimento

L'ipertensione arteriosa è un nemico subdolo, ma si può tenere a bada

6 Ottobre Ott 2016 0000 one year ago

Nemico silenzioso, l’ipertensione colpisce in Europa un adulto su tre ma raramente si manifesta con segnali evidenti. Una pressione arteriosa più alta del dovuto espone a un maggior rischio di eventi cardiovascolari gravi, come infarto miocardico, scompenso cardiaco, aterosclerosi, ictus o insufficienza renale. Per questo è fondamentale riconoscerla prima che produca danni d’organo o complicanze; per diagnosticarla, in fondo, è sufficiente una semplice misurazione.

Quanto più precocemente riusciamo a individuare i soggetti a rischio, tanto meglio riusciamo a proteggerli, intervenendo sullo stile di vita e iniziando un trattamento farmacologico antipertensivo, se necessario” – sottolinea la Dott.ssa Marina Alimento, dell'Unità di Scompenso, Cardiologia Clinica e Riabilitativa – “Se infatti ci sono alcuni fattori che predispongono naturalmente all’ipertensione per i quali non possiamo fare molto, come l’età o la familiarità, esistono anche molteplici fattori che favoriscono la pressione alta su cui invece possiamo ampiamente intervenire, come obesità, sedentarietà, consumo di alcol, stress e fumo di sigaretta”.

Spiega tutto la Dott.ssa Marina Alimento in questa video intervista a cura di Medicina e Informazione: