News

Prosegue al Monzino l’arruolamento nel Registro ADVANCE per l’uso della FFR-CT nella realtà clinica

TAC

Si arruolano pazienti sintomatici con malattia coronarica clinicamente stabile

2 Maggio Mag 2016 0000 7 months ago

È partito da circa due mesi al Centro Cardiologico Monzino l’arruolamento di pazienti nel Registro ADVANCE Heartflow, un registro mondiale di pazienti che eseguono una TC cardiaca sintomatici per sospettacon malattia coronarica (CAD) clinicamente stabile, in cui si inserisce la FFR-CT nel normale workflow diagnostico. Ciò comporta l’impiego nell’attività clinica di un software che permetta di misurare la fractional flow reserve (FFR) in modo del tutto non invasivo, utilizzando i dati di una TC coronarica ad alta definizione, invece di una coronarogafia. In un mese, al Monzino, sono stati già arruolati più di 50 pazienti, con uno dei rate tra i più alti al mondo.

Questi gli obiettivi specifici del Registro:

  • determinare se l’utilizzo della FFR-CT sia effettivamente in grado di modificare in modo significativo la gestione del paziente con CAD;
  • valutare nella realtà clinica quotidiana gli effetti dell’utilizzo della FFR-CT per orientare la decisione clinica nella CAD;
  • valutare quale impiego di risorse sanitarie comporti l’implementazione della FFR-CT come test diagnostico di prima scelta nel percorso diagnostico-terapeutico standard della CAD.

Nei fatti, grazie a questo Registro, il Monzino è l’unico Centro in Italia e tra i pochissimi in Europa nel quale sia stato possibile introdurre la FFR-CT nella routine diagnostica. Ciò costituisce un importante passo in avanti rispetto allo Studio Platform, nel quale la FFR-CT era utilizzata solo nel contesto di un trial prospettico, dunque in condizioni lontane controllate, lontane dalla realtà clinica di tutti i giorni. Le informazioni che il Registro ADVANCE sarà in grado di fornirci saranno di grande utilità per una più efficace ed efficiente diagnosi e gestione della malattia coronarica.

Gianluca Pontone, Responsabile UO RM del Monzino

Riferimenti
1. Clinical Trials.gov.